Che cos'è e a cosa serve l'albero motore?

Che cos’è e a cosa serve l’albero motore?

Ti sei mai chiesto da cosa dipende il movimento della tua auto, quel processo che avviene come per magia nel momento in cui inserisci la chiave e giri? Non ci crederai ma una delle componenti da cui parte la trasmissione del moto in qualsiasi veicolo è proprio l’albero motore, estremamente cruciale per il funzionamento dell’apparato motoristico e dell’automobile in generale. In questo articolo ti portiamo alla sua scoperta, raccontandoti che cosa è e a cosa serve.

Il funzionamento dell’albero motore

L’albero motore permette di convertire il moto alternativo e rettilineo dei pistoni secondo l’esecuzione di un moto rotatorio. Rappresenta l’elemento fondamentale del propulsore e agisce insieme alle bielle. Trasmette la sua potenza al cambio e da questo alle ruote ma anche all’interno dei diversi organi ausiliari quali l’alternatore, il compressore, la pompa d’acqua e via dicendo.

Un altro nome con cui è conosciuto l’albero motore è quello di albero a gomito, termini che si riferiscono alla forma che presentano le manovelle, presenti in numero equivalente a quello dei pistoni e distanti in maniera analoga nell’arco dei 360° rispetto all’asse dell’albero motore. Per risultare in perfetto equilibrio e bilanciamento all’interno delle manovelle si trovano predisposti dei contrappesi, in modo da garantire lo svolgimento delle funzioni al meglio.

Quanto dura l’albero motore?

Generalmente l’albero motore dura tanto quanto il propulsore. Il tempo specifico dipende sia dalla tipologia sia dalle opere di controllo complessivo della vettura che vengono effettuate nel tempo. Essendo così importante è bene monitorarlo con regolarità.

Può capitare che, nel caso venga adoperato un olio di qualità non ottimale, ad esempio, che l’albero motore possa aver bisogno di opere di manutenzione e persino una sostituzione. Se stai pensando come risparmiare senza rinunciare alla qualità una buona soluzione è quella di scegliere i ricambi usati online, in grado di garantire la migliore performance a fronte di un investimento economico decisamente contenuto. Oggi si trovano di assoluto livello, grazie alle opzioni ricondizionate e sono uno dei trend più interessanti all’interno del mercato dei motori.

Cinghia servizi e albero motore

La cinghia servizi è interconnessa con l’albero motore. Il suo funzionamento, infatti, garantisce la trasmissione del moto dall’albero motore alle varie pompe servizi come l’alternatore o il servosterzo, per fare degli esempi.

La cinghia di trasmissione richiede di essere controllata costantemente perché in caso di rottura il rischio è quello di trovarsi con molteplice funzioni compromesse. Pertanto, sostituire la cinghia servizi è piuttosto semplice, i passaggi sono tutt’altro che difficili e il costo decisamente alla portata, ancora di più nel caso in cui si scelgano soluzioni usate e riadattate ad hoc.

La cinghia va controllata a partire dai 60.000/120.000 km. Il suo monitoraggio porta anche a verificare la salute dell’albero motore e garantisce il corretto movimento della vettura, definendone, oltre alla performance, la sicurezza.